ACQUISTA CON WHATSAPP 333/3464142
Carrello 0
0
CARRELLO
PROFILO

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello

Rimedi naturali contro gli insetti

12/06/2017

Ogni estate si ripropone sempre più insistente il problema delle zanzare e delle loro fastidiose punture.

In commercio esiste una vasta gamma di prodotti a base sintetica che, se da un lato offre un buon riscontro a livello di risultato, dall'altro espone il nostro organismo all'assorbimento di sostanze non naturali che contrastano con i principi di salute e benessere.

Spesso sentiamo dire frasi del tipo "non sarà qualche milligrammo di sostanza chimica assorbita che mi ucciderà" o simili.
Ed è vero.
Non stiamo parlando di questioni di vita o di morte.

Proviamo però a vedere le cose da un altro punto di vista.
Quello appunto del benessere a 360 gradi.
E anche da quello dell’inquinamento che queste sostanze arrecano all’ambiente.

Se potessimo vivere la vita di tutti i giorni senza ricorrere a sostanze di sintesi ed evitare quindi di accumulare tossine, non sarebbe un gran risultato?
Sicuramente sì.

Vediamo allora come togliere un po' di chimica almeno per una questione “secondaria” come quella della difesa dalle punture di zanzare e insetti.
Il punto debole di questi fastidiosi protagonisti delle nostre vite estive è l'olfatto, che viene utilizzato come una sorta di radar per evidenziare i liquidi corporei della pelle umana e di altri animali ed indirizzarli verso l'obiettivo.
Come può aiutarci in questo caso la Natura?
Con gli olii essenziali di alcune piante che interferiscono con i recettori sensitivi degli insetti, mandandoli in tilt e facendo quindi mancare l'obiettivo della puntura.

Nella fase di prevenzione è utile farci scudo con gli olii essenziali per esempio di Citronella, Eucalipto, Geranio, Litsea e Lavanda.

Se succede che veniamo punti lo stesso, sempre gli oli essenziali ci vengono in soccorso per lenire la pelle e dare sollievo dal bruciore e dal prurito.

E sicuramente il miglior olio lenitivo dopo puntura è quello di Tea tree, magari in crema.

Ottima alternativa è la miscela di olio essenziale di Lavanda in olio di Mandorla dolce.

Spesso si sente parlare di scarso funzionamento di questi rimedi.
In larga parte ciò è dovuto all'utilizzo di prodotti di scarsa qualità e dubbia concentrazione.
E' indispensabile quindi usare prodotti di alta qualità, testati dermatologicamente (non sugli animali!) e con adeguate concentrazioni di olii essenziali puri al 100%.

Unica controindicazione: essere allergici agli olii di queste miscele.

​​​​​​​E stare all'aria aperta d'estate tornerà ad essere un piacere!
#erboristeria-online #oli-essenziali #repellenti #zanzare